di Daniele Belleri

MILANO (15 novembre) – Ruby non parla. Vuole solo fotografie. È arrivata da un ingresso laterale, per evitare i giornalisti. E se ne è andata un’ora dopo, di corsa, protetta da un cordone di guardie del corpo. Sempre senza dire una parola. Ma il pubblico di Milano, che sabato sera in discoteca avrebbe dovuto portarla in trionfo, non l’ha accolta bene. E Karima El Marough, in arte Ruby Rubacuori, è stata fischiata e insultata.

In un certo senso, la neo diciottenne più celebre d’Italia è riuscita nei suoi obbiettivi: darsi arie da diva davanti ai flash e soprattutto evitare ogni domanda. Sulla notte del 27 maggio scorso, in questura a Milano. O sulle sue frequentazioni con Silvio Berlusconi. Eppure, nonostante dall’una alle due di notte Ruby si limiti a sedere sul trono leopardato, bere champagne, fare sguardi da vamp e battere le mani a ritmo, non si può dire che la sua comparsa sul palco della discoteca Karma sia stata un successo. Una cosa erano le prime tre file, con un fronte compatto di giornalisti e fotografi. Ma dietro, tra la folla, quella che prevaleva era perlomeno indifferenza.

E sotto la musica che spingeva forte, a ben ascoltare, si sentivano più insulti che applausi per quella ragazza in tubino nero, scarpe leopardate e bracciali d’oro. Per la sua seconda apparizione in pubblico, dopo l’esordio di giovedì sera in un locale di Genova, Ruby aveva scelto un luogo amico. La discoteca Karma, periferia sud di Milano, con il suo giovanissimo pubblico del sabato sera. Tra le sale affollatissime vedi ragazze del tutto simili a Ruby, adolescenti vestite e truccate come trentenni. Quando le fermi per chiedere se conoscono la special guest della serata, all’inizio rispondono incerte («Una del Grande Fratello», «L’amica di Piersilvio, presidente della Camera»), salvo poi non esitare a definirla come una rappresentante del mestiere più antico del mondo.

Non meno dure le parole di Silvano Scalmana, gestore del locale, che parla di un cachet di 2mila euro dato a «una meteora che dura 15 giorni, la sfruttiamo e basta». Nel frattempo, per non rischiare, gli ospiti dei prossimi tre fine settimana saranno, in quest’ordine, Nina Moric, Fabrizio Corona e Lele Mora. Di Ruby, per ora, restano centinaia e centinaia di scatti.